Tabella fattore k lamiera

Come faccio a capire il giusto valore del fattore K da impostare su. Ti posto la tabella che uso io, ci sono anche le misure delle cave di piega. Il fattore di ritorno elastico si definisce quindi come: La lunghezza della piegatura rimane la stessa dopo il ritorno elastico: .

Lamiera Uso dei parametri di piegatura delle lamiere Fattore K. Finalmente trovo minuti x postare i fattori K ke ho trovato. Formula per lo sviluppo di una lamiera piegata – fattore K. Si possono trovare anche tabelle su manuali specifici. Se un angolo piega o raggio piega specifico non è incluso nella tabella,. Conversione dei dati CAD importati direttamente in modelli di lamiere SolidWorks e immissione automatica del raggio di piegatura, dello spessore e del fattore K. In particolare ci occuperemo delle funzioni per progettare modelli in lamiera piegata. Bend Table Manager o Gestione tabelle di piegatura). Come il fattore K influenza lo sviluppo in piano di una lamiera; un caso tipico d’errore: l’orlo o la. Questo TOT dipende da diversi fattori, spessore della lamiera, tipo di matrice e. Solitamente il parametro che si va a cambiare è il K factor. Percorso formativo che si propone di insegnare le tecniche di modellazione dei componenti a spessore fine (lamiere e packaging) e delle strutture saldate, . I valori riportati in tabella sono stati ricavati dal manuale della precurvatrice; un caso particolare. Taglio rettilineo: tranciatura di una lamiera. Per ottenere un prodotto finito di lamiera piegata è fondamentale. Nel grafico rappresentiamo sia i valori in tabella, che due funzioni interpolanti: un polinomio di . Piegatura delle lamiera: Costruzione della simulazione. Il termine k include il contributo di diversi fattori ed è compreso tra 1. Calcolo degli sviluppi su lamiera di parti 3D.