Vetro selettivo

Si sente spesso parlare di vetro camera, vetri basso emissivi e vetri selettivi; ma quali sono le differenze tra queste tipologie oggi disponibili sul mercato? Come riconoscere il vetro camera, quello basso emissivo e quello selettivo: le differenze tra queste tre tipologie di lastre. Il vetro camera che tutti conosciamo, è formato da due lastre di vetro monolitico (il monolitico è un’unica lastra di vetro) normalmente da mm.

Vetri per il terziario – Isolamento termico invernale. Vetro a controllo solare selettivo e basso emissivo. I vetri selettivi sono dei vetri che svolgono un’azione di filtro nei confronti del fattore solare, scoraggiando la trasmissione del calore per irraggiamento. Le vetrate selettive sono vetrate isolanti basso emissive che svolgono un’azione.

Questo tipo di vetrate si ottiene applicando sul vetro un ulteriore rivestimento . Forse hai già sentito parlare di vetri camera a basso emissivi e selettivi. E, soprattutto, sai perché con i vetri camera basso emissivi . Vetrocamere, vetri selettivi e a bassi emissivi: funzionamento, vantaggi, benefici, come ridurre le dispersioni termiche e produrre energia da fonti rinnovabili. I vetri basso emissivi sono vetri a isolamento termico concepiti per limitare la dispersione. Particolari tipi di vetro basso emissivo è il vetro selettivo che svolge . Il cosiddetto vetrocamera (o doppio vetro) è costituito da due o più lastre di. Sono detti “vetri selettivi” perché pur lasciando passare una grande quantità di .